tel. 02 36.58.00.10

Commedie Italiane

Prosa

22 febbraio - 11 marzo 2018

La Bilancia Produzioni presenta

Non dirlo a nessuno

regia di Marco Di Stefano

con Ussi Alzati, Emanuele Arrigazzi, Barbara Bertato

Bomba d’acqua. Parcheggio allagato. Milano in crisi. Ester e Lisa rimangono bloccate in ufficio il venerdì sera con il temibile Barzaghi, quello strano. Tra tentativi di fuga al cardiopalma i tre si "scoprono". Che segreti nascondono che non possono dire a nessuno?

Una bomba d’acqua si è abbattuta su Milano. Il parcheggio dell’ufficio è allagato. Ester e Lisa rimangono bloccate, di venerdì sera, con Barzaghi, il collega che tutti rifuggono. Quello strano, che controlla tutti e fa la spia. Non si può reggere! La convivenza forzata -tra tentativi di fuga e scappatoie- porta però i tre a conoscersi meglio. La bomba d’acqua sarà nulla rispetto alla bomba emotiva che scoppierà quando cadranno le maschere… Le verità di ognuno – volutamente o disperatamente nascoste fin qui- verranno a galla. Carenze d’affetto, passioni imbarazzanti e qualcosa di ben più serio là dove meno te lo aspetti… I segreti si nutrono del nostro silenzio o dell’incapacità altrui di vedere e ascoltare?

RASSEGNA STAMPA
DICONO DI NOI

Non dirlo a nessuno

Non dirlo a nessuno, a dispetto del titolo, proprio per la tematica che affronta dovrebbe essere visto e commentato da molti. Per questo andate a vederlo e soprattutto passate parola…

Non dirlo a nessuno

Il Martinitt affronta un tema scottante, che vi lasciamo scoprire a teatro. Ma lo fa analizzandone il contesto, cercando di capire dove e perché certe cose accadono, ma soprattutto come mai ognuno di noi tende a pensare che accadano solo altrove, ad altri. Una commedia divertente ma assai profonda, dedicata a tutte, proprio tutte le donne (in scena anche l’8 marzo!) ma anche agli uomini.

Non dirlo a nessuno

Non dirlo a nessuno porta il pubblico a riflettere sugli altri, a guardare oltre. I segreti si nutrono del nostro silenzio o dell’incapacità altrui di vedere e ascoltare?

Non dirlo a nessuno

“Ma è proprio un male che i tre si siano trovati in questa situazione o ci sono anche lati positivi?” “Sul momento non la prendono in modo così drammatico. Sono tre personaggi molto diversi tra loro, quindi vivono stati d’animo diversi e hanno alle spalle vissuti molto differenti... Poi però avranno modo di conoscersi... Soprattutto scopriranno alcuni segreti l’uno dell’altro e questo aspetto si rivelerà utile”.

Non dirlo a nessuno

Uno spettacolo temerario, ma decisamente incisivo su una realtà che purtroppo fa sempre più parlare di sé, la violenza sulle donne... Soprattutto è il silenzio e l’omertà che rendono lo sguardo della società e dell’uomo opaco, troppo spesso basato sull’opportunismo, e guidato dall’egoismo che si trasforma in qualcosa di davvero negativo andando a sopprimere la vita i sogni e l’amore di colei che “pensano” di amare trasformando un rapporto amoroso in un binomio vittima-carnefice. Ma c’è anche chi, incurante delle conseguenze, con coraggio ha saputo dire “no”.

Non dirlo a nessuno

Colpisce la bravura di Emanuele Arrigazzi nell’interpretazione di un personaggio non facile che, come lui stesso ci ha spiegato prima dello spettacolo, è stato studiato nei minimi dettagli della mimica e della voce... Buona prova attoriale anche per Ussi Alzati e Barbara Bertato... una rappresentazione piacevole e accattivante che merita sicuramente di essere vista in altri teatri e in altre città.

PARTNER & SPONSOR

ATK+lab - Web Agency
riconosciuto da
Regione Lombardia
con il contributo di
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
sponsor
De Nora
con il contributo di
Fondazione Cariplo