tel. 02 36.58.00.10

Commedie Italiane

Prosa

25 aprile - 12 maggio 2019

Genitori in affitto

di Fabrizio Nardi, Nico di Renzo, Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino, Nazzareno Mattei regia di Fabrizio Nardi

Prosa PROSSIMO SPETTACOLO

spie-cast-completo

16 maggio - 02 giugno 2019

(S)pie in missione

di Lorenzo Riopi e Tobia Rossi
regia di Paola Galassi

IL TEATRO
INCONTRA
IL CINEMA

NEWS E PROMOZIONI

ABBONATI AL BUIO!

Fino all'uscita dei titoli del cartellone della prossima stagione teatrale 2019-2020 puoi acquistare l'abbonamento libero 10 spettacoli al prezzo più basso di sempre: 100 euro.

Telefona subito alla biglietteria!

Tel 0236580010

Il sabato pomeriggio costa meno!

Sul secondo e terzo sabato pomeriggio di programmazione puoi acquistare i tuoi biglietti al prezzo speciale di 15 euro.


ACQUISTA ONLINE

Il cinema a soli 4 €

Risparmia, acquista la prepagata
per la Stagione Cinematografica 2018/2019:
40€ x 10 ingressi = 4€ a spettacolo invece di 6€

La prepagata è valida per una o più persone.

ACQUISTA ONLINE

RASSEGNA STAMPA
DICONO DI NOI

39 scalini

I travestimenti si svolgono quasi sempre a vista, evidenziando la poliedricità e l’eccezionale versatilità degli attori, i quali, con maestria, coinvolgono l’intera platea già dalla prima battuta: sono i veri artefici del successo di questa commedia noir, talmente capaci da dissimulare il confine tra copione e improvvisazione.

39 scalini

... unisce la tradizione dei gialli e dei thriller inglesi a quel tipo di comicità slapstick, in cui c’è un humour perché tutto è fuori posto... nonostante la scenografia molto essenziale, lo spettacolo è incredibile perché le idee scenografiche diventano fondamentali...

39 scalini

I quattro attori hanno saputo portare in Italia questo spettacolo senza tradire le altissime aspettative, sono stati capaci di lasciare tutto il pubblico della prima del Martinitt a bocca spalancata per la loro bravura e per le tante risate.

39 scalini

Cattive Campagnie è famosa per i suoi spettacoli totalizzanti e, in questo caso, dove il giallo si mescola al mistero, si riveste contemporaneamente di situazioni al massimo della comicità: nei travestimenti, nei movimenti forsennati, nelle battute impreviste, grottesche e surreali, nello spostare velocemente oggetti, “interpretati” spesso anche dagli stessi attori.

39 scalini

Un vero e proprio viaggio su ruota panoramica dove si passa dall’alta tensione con colpi di pistola, alla comicità esplosiva grazie ad un sapiente lavoro di citazioni/parodia demenziali cinematografiche... Il pubblico viene continuamente coinvolto ed invitato ad interagire con gli attori, sollecitati a “rifinire” con l’immaginazione gli oggetti apparentemente improvvisati con cui il quartetto si deve arrangiare

39 scalini

Tra i punti forti vi è senza dubbio la scenografia, semplice quanto efficacie e capace di solleticare l’immaginazione dello spettatore con pochi oggetti e qualche ottima idea. Molto apprezzato anche l’uso della tecnica del teatro nel teatro come anche la frequente rottura della quarta parete. Buona anche la traduzione, capace di mantenere efficaci le gag, mentre la trama talvolta risulta forse eccessivamente alleggerita oppure sacrificata in favore degli sketch.

L'operazione

Una risata leggera ma che nasconde una dura verità. Una commedia che fa esplodere le umane speranze, debolezze e fragilità. Sul palco un cast di validi attori.

L'operazione

Punto forte de L’operazione, senza dubbio, l’ottima intesa tra Catania e Vaporidis e il contrasto di registro tra le due performance: il primo ironico, il secondo più comico, scelta congrua alla caratterizzazione dei personaggi.

L'operazione

Il cast, formato da veri campioni, è capace di far perdere completamente la linea che divide palco da platea rendendo tutto estremamente reale e tristemente credibile.

L'operazione

Una commedia che tratteggia magnificamente le umane speranze, debolezze, fragilità e tentazioni, ma che fa molto riflettere sulla realtà odierna.

L'operazione

Intrighi, colpi di scena, risate, ma soprattutto riflessioni emergeranno da una serie di eventi e situazioni che si innescheranno all’interno di questa commedia noir che rappresenta lo specchio di una società “corrotta”, ma fino a che punto?

L'operazione

Tra risate e freddure, ne emerge una profonda umanità con le sue speranze, debolezze, fragilità e tentazioni per una storia senza tempo che lascia lo spettatore divertito, commosso e fortemente soddisfatto.

Suore nella tempesta

Una “piece” tutta giocata sul credo sessantottino della risata che ridicolizza e seppellisce il potere e che trova oggi nuovi obiettivi nello stigma nei confronti di atteggiamenti sessisti, razzisti, xenofobi.

Suore nella tempesta

Una commedia che sa essere travolgente nella sua trama e densa di risate e colpi di scena inaspettati: due ore da far trascorrere lietamente il pubblico al quale se ne consiglia la visione.

Suore nella tempesta

Questa commedia, imperniata di autoironia e comicità, ma soprattutto interpretata da bravissimi attori, riesce a far riflettere su temi molto importanti, come la solidarietà.

Suore nella tempesta

Spuntano temi serissimi e di grande attualità come la solidarietà, la paura, l’omosessualità, l’accettazione, la diffidenza e le irresistibili tentazioni. Non aspettatevi nulla di banale, tutto quello che accade sul palco è inaspettato, pazzesco e assolutamente spregiudicato.

Suore nella tempesta

Un testo veloce [...] lascia lo spettatore a bocca aperta [...] spesso per le fragorose risate che fanno impazzire la sala, il tutto mescolato insieme all’inconfondibile humor di Fullin, la sua vocina, la bravura espressiva degli attori.

Singles

"Singles" è un testo francese, appena riadattato in italiano e molto rinvigorito dalla verve di tre bravissimi attori italiani. Una commedia leggera e tutta da ridere, non necessariamente in solitudine.

Genitori in affitto

Se nel primo tempo la pièce si esprime in tutta la sua vis comica, tra battute e prese in giro di luoghi comuni, personaggi e situazioni che caratterizzano la nostra attualità, il secondo tempo unisce la riflessione all’umorismo: che cos’è la famiglia?

La storia d'Itaglia

Preparatevi a ridere a crepapelle perché non vi lasceranno neanche un minuto per ricomporvi, grazie a un copione tiratissimo e battute a raffica vi ritroverete più di una volta con le lacrime agli occhi, quindi che dire, consigliato? Consigliatissimo!

seguici su
facebook


seguici su
twitter


seguici su
instagram


PARTNER & SPONSOR

ATK+lab - Web Agency
riconosciuto da
Regione Lombardia
con il contributo di
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
sponsor
De Nora
con il contributo di
Fondazione Cariplo