tel. 02 36.58.00.10

Commedie Italiane

Prosa

09 novembre - 26 novembre 2017

La Bilancia presenta

Che classe

regia di Marco Simeoli

con Fabrizio Catarci, Alessandra De Pascalis, Antonia Di Francesco, Simone Giacigli, Veronica Liberale, Veronica Pinelli

Una classe particolarmente eterogenea di studenti-lavoratori che vogliono conseguire il diploma in cerca di riscatto, tra litigi, amori, amicizie e profonde crisi personali arriveranno a fine anno ognuno alla propria personalissima maturità. In tutti i sensi.

In un liceo romano si organizzano corsi serali per studenti-lavoratori che vogliono conseguire il diploma. Una professoressa schiacciata dall’eterno confronto con la madre-insegnante-perfetta-e-indimenticata, nonché delusa dai suoi giovani studenti senza valori e senza ambizioni, opta per alunni adulti e motivati. Si ritrova così a gestire una classe particolare ed eterogenea di adulti-bambini in cerca di riscatto, specchio di una società che gioca al ribasso. Al suo fianco anche una simpaticissima, attenta e insostituibile bidella romana. Tra litigi, amori, amicizie e profonde crisi personali, ogni suo studente arriva a fine anno alla propria personalissima maturità. In tutti i sensi.

RASSEGNA STAMPA
DICONO DI NOI

Che classe

Una commedia leggera che tuttavia invita a riflettere su tanti argomenti attuali: il rapporto con i genitori, il matrimonio, l’immigrazione, la violenza nella coppia. Sicuramente una buona idea per trascorrere una serata con tutta la famiglia.

Che classe

In questa commedia semplice, ma reale, tra quattro banchi di scuola, una lavagna e un calendario che segna lo scorrere del tempo, viene messo in scena l’individuo ormai adulto che sente la necessità di generare, di creare...

Che classe

Questa volta la domanda esistenziale è declinata in essere-per-essere. I rappresentanti di varia umanità approdano nelle aule di una scuola serale per non rassegnarsi al ruolo che la vita ha ritagliato loro.

Che classe

Attraverso l’attenta caratterizzazione dei suoi personaggi “Che classe” propone un’analisi ben approfondita di alcuni aspetti del carattere umano e della società della quale facciamo tutti (consapevoli o meno) parte, affrontando con ironia, e anche un pizzico di drammaticità, temi come il razzismo, il matrimonio, l’importanza di essere qualcuno nella società, la formazione, il costante confronto-scontro genitore-figlio, l’affermazione di sé stessi, la paura e la voglia di amare, la violenza sulle donne.

Che classe

Uno spettacolo che fa sorridere ma anche pensare. In modo ironico e leggero vengono affrontati diversi temi: il razzismo, il matrimonio, l'importanza di essere qualcuno nella società, la formazione, il costante confronto genitore- figlio, l'affermazione di sé stessi, la paura e la voglia di amare.

PARTNER & SPONSOR

ATK+lab - Web Agency
riconosciuto da
Regione Lombardia
con il contributo di
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
sponsor
De Nora
con il contributo di
Fondazione Cariplo